Protezione dei dati


La Lezione

I sistemi di computer e Internet si estendono e si sviluppano molto rapidamente, consentendo il trattamento semplice dei dati personali, la definizione dei profili personali o il veloce e mirato setacciamento di Internet alla ricerca di informazioni personali. I fornitori di portali Internet memorizzano inoltre una quantità di informazioni all'insaputa degli utenti (come la durata di permanenza in un sito web, l'indirizzo IP (indirizzo del computer) dell'utente ecc.).

 

La protezione dei dati si prefigge innanzitutto di difendere il diritto della persona all'autodeterminazione in materia di informazione, in modo tale che vengano raccolti e trattati soltanto i dati personali strettamente necessari. Perciò bisogna che le persone interessate possano controllare il più ampiamente possibile il trattamento dei loro dati personali per, all’occorrenza, poterlo impedire.

Riferimenti al programma d’insegnamento (Piano di studio)

Gli scolari sono in grado di valutare i rischi di una trasmissione e di un salvataggio dei dati in formato non criptato.

 

Gli scolari sono in grado di individuare e descrivere le conseguenze di azioni mediatiche e virtuali (ad es. formazione dell’identità, cura delle relazioni, cybermobbing).

 

Competenza interdisciplinare: gli scolari sanno valutare le opportunità e i rischi correlati alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.